Aceto Balsamico di Modena
close Acquista Online
CHIUDI

Aceto Balsamico di Modena

ultime news Involtini di melanzane con Aceto Balsamico Ricetta Dettaglio
10.09.18 Tartare di Salmone con Perle di Balsamico La tartare di salmone con perle di aceto balsamico è un piatto perfetto per una cena speciale. Se vuoi sorprendere il tuo compagno o un ospite importante, con questa ricetta non puoi sbagliare! Continua a leggere per scoprire come prepararlo!

Sebbene sia sicuramente un piatto raffinato, avrai bisogno solo di pochi ingredienti e pochi minuti per prepararlo! Inoltre questo piatto è molto versatile, poiché può essere servito come antipasto ma anche come piatto principale.

Inoltre il salmone può essere arricchito con diversi ingredienti, secondo il tuo gusto! In questa ricetta ti suggeriamo di esaltarne il sapore usando i nostri Gioielli di Balsamico (perle di aceto balsamico), che puoi trovare nel nostro negozio o su Amazon. Le perle di aceto balsamico aggiungono carattere al piatto ma il loro sapore è molto delicato e non copre il sapore del salmone.

ingredienti

500 gr di salmone
1/2 succo di limone
3 cucchiai di olio extravergine di oliva
 100 gr di erba cipollina
sale
Pepe
Perle di aceto balsamico L-ORIGINALE (Gioielli di Balsamico)

Procedura

Pulire accuratamente il salmone e tagliarlo a cubetti molto piccoli. Quindi mettete i cubetti in una ciotola con il succo di mezzo limone, l'erba cipollina tritata finemente, due o tre cucchiai di olio extra vergine d'oliva, sale e pepe. Dopo di ciò, mescolare tutti gli ingredienti; lasciare insaporire per circa 10 minuti.

Ora, dividere la tartare in quattro parti e utilizzare le frese per ottenere le sue forme caratteristiche; premi bene, quindi rimuovi lo stencil. Infine aggiungere tutte le perle di aceto balsamico tradizionale per aggiungere il tocco finale. Servi subito!

La Tartare di salmone con perle di aceto balsamico è una ricetta gustosa che devi provare almeno una volta nella vita! Controlla il nostro blog per ulteriori ricette arricchite con perle di aceto balsamico!
Dettaglio
10.08.18 La Ricetta dell'Aceto Balsamico Tradizionale di Modena L-Originale Preparare questa Ricetta è molto facile come gli elementi che la compongono. Con un solo ingrediente, tanta pazienza e conoscenza delle tradizioni centenarie, in soli 12 anni potrete avere il vostro Aceto Balsamico pronto all’uso.

Cominciamo procurandoci 500 kg di uva, ma non un uva qualsiasi, deve essere di Trebbiano, Ancelotta, Lambrusco o scelta fra le atre indicate dal Disciplinare per la Produzione, da cui ricaveremo il mosto cotto, UNICO INGREDIENTE di questo straordinario prodotto. 

Dopo aver spremuto le uve riempire di mosto la caldaia, portare la temperatura a 90/95 gradi, il fuoco vivace serve per evitare la fermentazione alcolica; la cottura permetterà l’evaporazione dell’acqua e l’aumentare degli zuccheri. Lasciate cuocere fino a quando il mosto non si sarà ridotto del 50% del suo volume iniziale.
Una volta ottenuto il mosto cotto dobbiamo aspettare la fermentazione, inizierà dopo diversi mesi. Ricordatevi che l’iniziale fermentazione alcolica che trasforma gli zuccheri in alcol si modifica in fermentazione acetica dove l’alcol diventa Acido Acetico.

Per seguire al meglio la nostra Ricetta Aceto Balsamico è indispensabile  una batteria con minimo 5 barili di legni diversi  (1 barile da 70lt. di legno di Faggio ,1 da 50lt. di Gelso, 1 da 40lt. di Frassino, 1 da 30lt. di Robinia, 1 da 15lt. di Ginepro) potete aggiungerne 2/3 a vostro piacimento di Rovere, Castagno, Ciliegio consigliato per le botti piccole. Con un tocco di magia accertatevi che i legni abbiano minimo 4/5 anni di stagionatura, esistono nel modenese mastri bottai famosi in tutto il mondo.

Ricordatevi di lavare ed acetificare i barili prima dell’utilizzo.

Bene ora abbiamo tutti gli ingredienti per cucinare la Ricetta Aceto Balsamico e per ottenere un ottimo risultato, una volta riempiti i barili, li dobbiamo mettere nella sua pentola naturale “il solaio”, più conosciuto come sottotetto,  
Lasciatelo riposare per minimo 12 estati Modenesi 12 inverni Modenesi . Mi raccomando utilizzate solamente l’alternare delle stagioni Modenesi  dove estati umide ed assolate cuociono i tetti delle case, ed inverni freddi e in occasione nevosi li congelano.
Per un ottenere un prodotto unico dalle caratteristiche inimitabili vi consiglio di aspettare 25 anni. 

Munitevi di un Matraccio, un Saz, un Tragno, Ricordatevi che una volta all’anno dovete ripetere la cottura del mosto, effettuare Travasi, Assaggi, e piccole correzioni dettate dal tramandarsi tradizioni centenarie.

se invece volte accorciare il tempo: www.l-originale.com
ciao e alla prossima ricetta! :-) 
Dettaglio
27.07.18 Insalata Pugliese con Aceto Balsamico di Modena L'insalata pugliese con l'originale aceto balsamico è un'insalata estremamente deliziosa ed è la ricetta perfetta per il periodo estivo! Questo piatto è molto leggero e super fresco e si potrebbe facilmente portarlo al lavoro. Gli ingredienti principali sono squisiti pomodori secchi, scaglie di parmigiano, mandorle dolci e gustosi taralli: il risultato è un'insalata davvero invitante, il successo è assicurato!

ingredienti

1 tazza di lattuga iceberg, 120 gr di pomodori secchi, 60 grammi di parmigiano, 20 grammi di foglie di mandorle, 6 taralli, olio extravergine di oliva, sale, aceto balsamico originale di Modena P.G.I.

Procedura

Iniziamo a preparare tutti gli ingredienti! Per prima cosa tagliare il parmigiano a scaglie; quindi lavare e pulire l'insalata; ora taglia i pomodori a dadini e sbricioli grossolanamente i taralli.

Ora metti tutti gli ingredienti in una ciotola e mescolali. Quindi aggiungere un po 'di sale e l'olio extravergine di oliva e mescolare nuovamente.

Infine condisci l'insalata con l'Aceto Balsamico Tradizionale di Modena P.G.I. Ora puoi portare la tua insalata pugliese in tavola e goderti il ​​suo gusto squisito.

Se vuoi aggiungere un tocco speciale puoi anche utilizzare l'Aceto Balsamico Tradizionale di Modena invecchiato dai 12 ai 25 anni.

Come sempre ti diamo un appuntamento con una nuova e deliziosa ricetta balsamica per il prossimo venerdì.
Dettaglio
13.07.18 Tatin di fichi caramellati con Aceto Balsamico di Modena Oggi vi suggeriamo una ricetta che delizierà il vostro palato: Tatin di fichi caramellati con l'originale Aceto Balsamico, un dessert sfizioso e gustoso che soddisferà tutti i vostri ospiti!

Ingredienti

100 gr di zucchero, 25 fichi, 30 gr di burro, Puff pustry, Succo di limone, 1 cucchiaio di glassa al balsamico (Controlla la nostra ricetta!)

Procedura

Preparare direttamente nello stampo il caramello, usando lo zucchero e un po 'di acqua; appena ha assunto un colore ambrato, aggiungi il succo di limone per evitare che si indurisca. Quindi taglia il burro e aggiungilo. Infine aggiungere la glassa all'aceto balsamico.

aceto balsamico originale Ora devi mescolare vigorosamente. Se non hai uno stampo, puoi preparare il caramello in una padella antiaderente e versarlo sul fondo di una teglia.

Dopo aver mescolato tutti gli ingredienti, tagliare i fichi in quarti e metterli sul caramello fino a coprire il fondo della tortiera; quindi disponi il cerchio di pasta sfoglia e arrotolalo verso l'interno.

Infornare a 180 ° fino a quando l'impasto diventa marrone dorato e lasciare raffreddare prima di sformare; ovviamente dovrete invertire il tatin sul piatto, in modo che il frutto appaia sulla superficie. Servi subito!
Dettaglio
ALTRE NEWS